Dr.Hauschka Med

Con i ritmi della Natura

Un giardino botanico sul difficile terreno argilloso dell’Appennino Svevo? I contadini di Eckwaelden guardavano increduli quando negli anni ’50 WALA era alla ricerca di un terreno per il proprio progetto. Fu così che Rudolf Hauschka acquistò un prato acquitrinoso ai piedi del versante della montagna immediatamente dietro il terreno del nuovo edificio della Società, coltivato da allora secondo i metodi dell’agricoltura bio-dinamica. Dopo molti anni divenuto di consistenza sottile, questo terreno oggi è facile da lavorare. Per la produzione dei preparati WALA vengono coltivate più di 150 piante officinali differenti, su una superficie diventata nel frattempo di 4,5 ettari. Tra lo stagno di ninfee, il ruscello, gli alveari, i campi di fiori e il boschetto il martin pescatore, la libellula, il rospo e la salamandra maculata si sentono nel proprio habitat.

Che cosa significa coltivazione bio-dinamica?

Questo metodo sviluppato nel 1924 da Rudolf Steiner considera il giardino come un sistema organico. Sementi, concime organico e terra per la semina provengono prevalentemente da produzioni proprie. I giardinieri utilizzano diverse preparazioni vegetali che aiutano il concime organico a trasformarsi meglio e a rinforzare le piante contro parassiti e malattie.

Nel lavoro con le piante la manualità è essenziale. Durante la semina e la raccolta i giardinieri della WALA lavorano seguendo i ritmi della natura e le piante crescono forti e sane, elemento fondamentale a garanzia della qualità della Cosmesi Dr.Hauschka.

Intervista con Rolf e Anne Bucher, capo-giardinieri del Giardino botanico WALA